Tramvia alla stazione Santa Maria Novella di Firenze

Se la stazione centrale di Firenze è da qualche anno il simbolo del degrado, oggi con la deturpante ragnatela ferrosa dei pali, dei binari, delle ringhiere e dei cavi, del treno lento che chiamiamo tramvia, è apogeo di inefficienza della complessiva piattaforma socio-economico-viabile là presente. Ogni cosa qui trova ostacolo più di quanto già prima… Leggi tutto »

Intervento al convegno della TaxiEurope Alliance, TAXI TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE

“Taxi e obbligo di servizio pubblico” 
Il servizio Taxi è sottoposto ad obblighi di servizio pubblico al fine di garantire continuità, universalità e copertura territoriale. Purtroppo, l’equilibrio economico del servizio taxi e di conseguenza l’efficienza del mercato della mobilità urbana sono ad oggi minacciati dall’entrata di nuovi player non soggetti alle stesse condizioni competitive. 
… Leggi tutto »

La rivolta degli elettori

Negli ultimi anni una certa narrativa politica, ispirata dal divide et impera, ha pensato di poter spacchettare la dimensione propria della natura del cittadino, trasformandolo in una monade formale, sola e senza un’identità sostanziale. Così, è stato fraudolentemente contrapposto il cittadino-lavoratore al cittadino-consumatore.  Uno dei principali sostenitori di questa contrapposizione è l’ing. Carlo De Benedetti… Leggi tutto »

Il Governo Conte pare fare sul serio sulla separazione bancaria

Il Governo Conte pare fare sul serio su separazione bancaria (Glass-Steagall) e Banca per gli investimenti.  Chi mi conosce sa che dal 2001 peroro questa causa grazie all’influsso dell’economista e leader politico americano, Lyndon LaRouche (figura spesso mistificata, ma soprattutto ostracizzata dal complesso politico-culturale dominante), che nei decenni ha visto prima coalizzarsi intorno a sé… Leggi tutto »

Sindacati forti-lavoratori forti, sindacati deboli-lavoratori deboli. Ecco perchè è folle per chi lavora non essere iscritto ad un sindacato

Soprattutto dopo gli anni ‘90, anni corrispondenti in Italia alla stagione della concertazione, il sindacato ha perso gran parte della sua credibilità. La reazione neo-liberista, consentita dal crollo del blocco sovietico prima, e dalla distruzione della classe dirigente della Prima Repubblica (quella del modello di economia mista pubblico-privato), ha trasformato il capitalismo regolamentato in capitalismo… Leggi tutto »

Giovani sfiduciati e impotenti ma… il mondo è nostro!

Secondo le previsioni, alle prossime elezioni politiche ben il 70% di quei diciottenni che per la prima volta potrà esercitare il diritto di voto, non lo farà. Questi ragazzi non hanno capito una cosa: IL MONDO È NOSTRO! Non vostro! Non tuo! Non mio! Ma NOSTRO! A questi ragazzi va spiegato questo. Va spiegato che… Leggi tutto »

Trump, Putin, la Cina e i BRICS, Gerusalemme e il neo-fascismo #icchèsuccede?

Se la vostra informazione deriva dai tg televisivi (ed in generale dalla stampa mainstream), allora, semplicemente, non ci state capendo nulla di ciò che sta avvenendo a livello globale. Perché? Semplicemente perché non ci stanno parlando dei fatti salienti che a livello mondiale vanno verificandosi. In particolare, non ci stanno parlando della “Nuova via della… Leggi tutto »